News
Home » News » lettura News
XTERRA Italy Lago di Garda, Serrieres e Karaskova sugli allori
#GARDA
XTERRA Lake Garda 7
28-05-2018.

Per il transalpino Arthur Serrieres e la ceca Helena Karaskova-Erbenova prima vittoria stagionale del circuito XTERRA nella gara italiana sul Lago di Garda, tappa new entry del calendario internazionale, andata in scena domenica a Toscolano Maderno in una splendida giornata estiva.

 

lake garda   

 

A riconoscere il successo italiano della X-Tribe sul nuovo fronte di Toscolano ci sono il direttore dell’XTERRA European Tour, Nicolas Leburn, e il direttore marketing europeo Konstantinos Koumargialis. Toscolano Maderno e il Lago di Garda potevano vantare precedenti organizzativi sul fronte del triathlon off road (basti pensare al consolidato appuntamento con il cross triathlon X Gardaman), ma è stato l’impegno della X-Tribe in partnertship con K3 Triathlon a portare questo potenziale nella lista delle nuove proposte continentali e a renderlo poi appuntamento ufficiale nonché presidio del Nord Italia, prima tappa dell’inedita doppietta con XTERRA Scanno.

Acqua calda e strategiche aree verdi per gustarsi partenza e arrivo: non è un caso se italiani e stranieri sul Garda adorino trascorrere lunghe vacanze o anche solo fugaci giornate di relax. Per non parlare del buon cibo, delle intriganti proposte per le attività outdoor, delle montagne tutt’attorno, eppure di quel clima invidiabile, perfetto per riposare, ma anche per gareggiare.

 

serrieres

 

Quarta tappa del tour europeo dopo uno stop di tre settimane dopo XTERRA Grecia, quella di Toscolano ha sancito la prima grande vittoria del circuito per Arthur Serrieres: con i risultati dell’ultima stagione questo giovane francese aveva già dato modo di credere che in lui ci fosse gran potenziale ed eccolo sempre più solido, domenica sul gradino più alto del podio. Quell’ultimo argento in Grecia, dietro al compagno di squadra Forissier, gli aveva lasciato l’amaro in bocca, e a Toscolano ha avuto il suo riscatto. 

 

Primo uomo fuori dall’acqua, come da pronostici, è stato Jens Roth, con un minuto di vantaggio sul secondo. Maxime Chané e il gruppone dietro, con entrambi gli Arthur, a due minuti. Ma saranno i due atleti del team Tvert, Serrieres e Forissier, a farsi strada premendo sull’acceleratore e giocando d’intesa. A Toscolano non si scherza: per tenere alto l’onore di Scanno, tra le tappe più impegnative del tour, il tracciato bike sul Garda – su due duri giri da 16 chilometri – si è fatto valere con ripide salite e discese molto tecniche, in cui la sola forza non bastava di certo.

 

Per Serrieres e Forissier collaborazione fino all’uscita da T2, con solo Xavier Dafflon a pedalare qualche secondo più veloce. Dietro Marcello Ugazio e Francois Carloni tentano di contenere il gap sulla testa di gara.

 

Da segnalare tra i primi dieci in lotta per il podio anche il campione italiano di Cross Triathlon Rinaldi. Imprendibili, i due leader iniziano a correre insieme, ma al primo segno di affaticamento di Forissier – dopo il primo chilometro – Serrieres sferra l’attacco decisivo e si porta in testa, per poi chiudere un’energica frazione a piedi (suo il miglior split run di giornata) con due minuti di vantaggio sul compagno di squadra. Bronzo per Marcello Ugazio, ancora tra i big dopo la sua recente performance nell’XTERRA Grecia. Giù dal podio Xavier Dafflon, quarto nonostante il suo tentativo di colmare il gap tra gli inseguitori e gli uomini in fuga. Il campione italiano di Cross Triathlon Rinaldi chiude quinto e Carloni sesto. Menzione d’onore per Oliver Marceau, tre volte olimpico, tre volte vicecampione mondiale a Maui nonché più volte vincitore XTERRA, che a Toscolano voleva divertirsi e ha chiuso con serena soddisfazione in nona posizione.

 

dafflon

 

A uscire prima fuori dall’acqua, tra le donne c’è Nicole Walters; a 1’15’’ Diane Lee e Carine Walse, che risale pericolosamente. Quarta l’elvetica Diane Luthi e quinta la campionessa italiana di Cross Triathlon, Eleonora Peroncini. Helena Karaskova, nel frattempo, dista ancora 5 minuti e 15 secondi dalla testa della gara, ma le sorprese non tarderanno ad arrivare. Alla seconda salita del primo giro in bici, Carina si porta in prima posizione; Nicole è seconda, Eleonora terza.

Helena avanza, ma il suo migliore split bike ancora non basta per superare Carina. Nicole è ancora seconda in entrata in zona cambio, ma Helena non perde il contatto visivo. Come per la gara maschile, le carte si mescolano nella frazione di corsa, con Helena che centra il miglior tempo a piedi, due minuti più veloce del secondo, firmato dalla giovane promessa azzurra Sandra Mairhofer. Carina perde 4 minuti sull’ultimo tratto pianeggiante, lasciando un varco a Helena, in rimonta decisiva a meno di un chilometro dalla finish line.

 

helena

 

Ormai senza forze, Nicole riesce a mantenere la terza posizione davanti alla sorpresa del giorno, Sandra Mairhofer, 4^ al suo secondo nonché migliore XTERRA (in Grecia aveva chiuso 7^). Le altre due italiane, Bianca Morvillo ed Eleonora Peroncini, si lanciano in un entusiasmante foto finish (un solo secondo a dividerle), e conquistano rispettivamente il 5^ e il 6^ posto.

 

Guest star al femminile l’elvetica Renata Bucher, 9^ al traguardo di una gara che ha strabiliato dal punto di vista organizzativo e sportivo, capovolgendo la classifica europea (in testa c’è Nicole) finora sempre dominata da Helena (ora 3^) o Brigitta (adesso 2^); 4^ Carina e 7^ Mairhofer. 

Condividi

Immagini correlate

© Copyright - X-tribe

Il sito di XTERRA Italy è un progetto realizzato da ISWEB S.p.A.

Questo sito non utilizza cookie di profilazione. Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per analisi e servizi di condivisione sui social network.
Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalitÓ per configurarli o disatt Ok